Cerca rivenditori
compo image

Termini di ricerca frequenti

Cerca rivenditori
compo image
  1. COMPO
  2. COMPOmagazine
  3. La cura delle piante
  4. Il piacere del giardinaggio
  5. La cura del giardino
  6. Giardino a prova di cane: idee e consigli per progettarlo

Giardino a prova di cane: idee e consigli per progettarlo

Non siamo gli unici a godersi il nostro piccolo pezzo di verde: anche i nostri amici a quattro zampe trascorrono spesso gran parte del loro tempo all’aperto: annusando strani odori, inseguendo allegramente gli uccelli o rilassandosi all'ombra di un albero dopo una lunga camminata al nostro fianco. Ma come si progetta un giardino in cui i cani si sentano particolarmente a loro agio, tenendo conto del fatto che magari a noi farebbe piacere evitare di trovare il giardino pieno di buche scavate dalle loro zampe sempre piene di energia e di curiosità?

compo image

Un parco giochi per loro… e per noi!

Un ampio prato è l'ideale per il cane per sfogarsi e correre. Un'area ampia e aperta è utile soprattutto per giochi come il frisbee o per tirare palline e bastoni che i nostri amici amano rincorrere e riportarci, per giocare allegramente. Puoi anche utilizzare l'area del prato per allestire un piccolo percorso ad ostacoli, che puoi percorrere insieme al tuo cane. Affinché il prato possa resistere alle attività sportive, si consiglia un manto erboso molto resistente, per esempio COMPO Semi - Prato da gioco.

compo image

Percorsi segreti e angoli da scavare

Oltre al prato, il cane apprezza anche piccoli sentieri “segreti”, tra i cespugli, o un angolo in cui può sfogare la sua voglia di scavare: sono meravigliose opportunità per offrire al nostro amico un po' di varietà, soprattutto se trascorre un po' di tempo da solo in giardino. L'area più lontana dalla zona soggiorno all’aperto è solitamente l'ideale per questo, perché naturalmente le buche scavate energicamente dalle zampe di un cane pieno di vita non sono certo belle da vedere... Ma una zona di terra è un vero paradiso in cui si possono nascondere anche piccoli tesori, come un osso. Non dimenticare che un tale angolo di scavo potrebbe aiutare il tuo cane a ignorare le aiuole! Se il tuo cane ama scompigliare il terreno tra i tuoi fiori potrebbe essere d'aiuto piantare cespugli e arbusti molti vicini fra loro e, dopo aver piantato, spargere grossi sassi sulle aree di terreno inizialmente libere dalla vegetazione, in modo che il tuo cane non sia invitato a esplorare e creare qualche danno sul terreno. Inoltre, al posto delle aiuole a livello del suolo, si consigliano aiuole rialzate, in modo che il cane non possa dissotterrare i pomodori appena piantati.
Per creare piccoli percorsi segreti, puoi piantare diversi cespugli profumati, come l’alloro. Lascia abbastanza spazio tra i cespugli in modo che il cane possa attraversarli. Col tempo creerà i suoi piccoli sentieri o cercherà piccoli "nascondigli segreti" dove ritirarsi a dormicchiare. Alberi più grandi come acero, castagno o melo completano questa piccola oasi per cani e forniscono ombra nelle calde giornate estive.

compo image

Un po' di privacy per favore!

In giardino, il cane dovrebbe avere un luogo protetto dalla pioggia dove può ritirarsi in qualsiasi momento, se lo desidera. Puoi acquistare una casetta-cuccia o costruirne una tu stesso. La cuccia dovrebbe essere abbastanza grande da permettere al cane di girarsi e allungarsi comodamente, ma non deve essere troppo grande, perché il calore corporeo del cane dovrebbe essere sufficiente per mantenere caldo l'interno della cuccia quando fa freddo. In caso contrario, deve essere riscaldabile.

Consiglio: per evitare macchie di urina sul prato, una piccola conca sabbiosa sul retro del giardino, con un po' di privacy - ad esempio circondata da cespugli o alberelli - è la toilette ideale per il cane, che può facilmente essere abituato ad usarla.

Attenzione alla sicurezza!

Fai attenzione a tutto ciò che può costituire un pericolo per il tuo amico a 4 zampe: attrezzi da giardino di qualunque tipo, e in particolare quelli taglienti o pericolosi, non devono essere mai lasciati in giro: possono farlo inciampare o ferire. Per i proprietari di cani (e anche i proprietari di altri animali o per i giardini frequentati da bambini) vale in particolare quanto segue: tutti gli attrezzi da giardino devono essere riposti in un luogo sicuro e inaccessibile agli animali (e ai bambini) subito dopo l'uso. Può essere un capanno con serratura, il garage o un seminterrato. Anche fertilizzanti, pesticidi o diserbanti dovrebbero essere sempre conservati in modo sicuro e inaccessibile.

 

Prato appena concimato - C'è qualcosa da considerare?

Fondamentalmente i granuli di fertilizzante, indipendentemente dal fatto che siano minerali o organici, devono essere fatti penetrare in profondità nel tappeto erboso annaffiando più volte. Quando si utilizza un fertilizzante minerale per prato, cani o gatti dovrebbero tornare sul prato solo quando i granuli si sono dissolti. COMPO BIO Concime Prato, concime organico naturale per la nutrizione del tappeto erboso, fa eccezione a questa regola: dopo averlo somministrato sul prato, e dopo un'accurata e sufficiente annaffiatura, l’area è subito disponibile per cani e gatti. Se sul prato sono presenti, oltre ai cani, anche erbivori come cavie o conigli, bisogna lasciare che gli animali entrino nel prato solo quando i grani del fertilizzante naturale BIO organico si saranno disintegrati dopo alcuni giorni, attraverso un'abbondante irrigazione. Gli erbivori affamati hanno il muso molto vicino al suolo e possono quindi raccogliere casualmente il fertilizzante mentre mangiano l'erba; non è un veleno ma è comunque non commestibile.

compo image

Ci sono piante velenose per i cani?

Purtroppo esistono anche piante indigeribili o addirittura mortali per i cani. Dovresti quindi recintare le aree in cui ci sono queste piante per impedire al tuo amico di avvicinarsi, oppure rimuoverle dal tuo giardino.

Ad esempio, i pomodori acerbi sono intollerabili per i cani; è consigliabile recintare l’orto, oppure piantare in un'aiuola rialzata o coltivarle in una serra non accessibile al cane.
Un gran numero di piante, come nasturzio, basilico, calendule, margherite, erba gatta o lavanda, sono innocue e quindi adatte a un giardino dog friendly. Spesso diventa un problema se il tuo cane mangia molta erba poiché può avere diarrea o vomitare anche se si tratta di piante innocue. Presta quindi molta attenzione al tuo cane e non lasciarlo giocare in giardino inosservato, soprattutto se è un cucciolo curioso; una volta educato e abituato, non andrà più incontro a rischi.

Tuttavia, dovresti generalmente evitare alcune piante velenose che non possono essere presenti in un giardino adatto ai cani; particolarmente a rischio sono, ovviamente, i cuccioli e i cani che hanno tendenza a masticare e ingerire vegetali. L’elenco non è esaustivo; per maggiori informazioni è consigliabile consultare il proprio veterinario.

  • agrifoglio
  • amarillide
  • anemone
  • azalea
  • belladonna
  • bosso
  • calla
  • cedro
  • ciclamino
  • crisantemo
  • croco autunnale
  • cycas
  • dafne
  • datura (tromba degli angeli
  • delfinio
  • digitale
  • elleboro
  • giglio
  • mughetto
  • oleandro
  • rododendro
  • tasso
  • thuja

Anche piante d'appartamento come dieffenbachia, anturio, croton, edera, stella di Natale e spatifillo sono tossiche se ingerite dal cane, che spesso è curioso; molto più difficile che vengano ingerite dal gatto, che è in qualche modo molto più attento a evitare ciò che per lui può essere dannoso.

In conclusione: 5 consigli per un giardino amico dei cani

  1. Crea un prato ampio e robusto per lasciarlo correre e giocare

  2. Crea percorsi segreti tra cespugli senza spine

  3. Prepara un angolo in cui possa scavare con le zampe

  4. Allestisci un'area di riposo con una cuccia e prevedi una “zona pipì”

  5. Presta sempre attenzione alla sua sicurezza

Condividi

compo image

Grandi premi ti aspettano!

Acquista un sacco di terriccio e vinci.

Segui COMPO anche su:

Scopri di più su