Cerca rivenditori
compo image

Termini di ricerca frequenti

Cerca rivenditori
compo image
  1. COMPO
  2. COMPOmagazine
  3. La cura delle piante
  4. Il prato
  5. Allestire e curare
  6. mulching del prato: cos'è e come farlo (la guida)

Mulching del prato: cos'è e come farlo (la guida)

Da qualche anno si è diffusa anche in Italia la pratica del taglio del prato con rilascio sul terreno dei resti finemente triturati, per arricchire il tappeto erboso di sostanza organica. Questa pratica si chiama “mulching” (che in inglese significa “pacciamatura”) e viene effettuata con l’impiego di appositi tosaerba dotati del sistema di taglio e triturazione idoneo. Chi si prende cura del manto erboso può quindi chiedersi se vale la pena di scegliere questa modalità di gestione del taglio, e quali sono i reali effetti utili, perché da un lato il mulching del prato dovrebbe fornire più nutrienti nel terreno, ma può formare uno strato secco e compatto che rischia di causare qualche problema. Qui ti parleremo dei vantaggi e svantaggi della pacciamatura del prato ottenuta con il taglio mulching per darti maggiori possibilità di decidere bene e di ottenere un prato sano e forte.

Cosa significa mulching del prato?

Contrariamente alla falciatura dell'erba convenzionale, il sistema mulching si avvale di uno speciale tosaerba che tritura l'erba tagliata durante il processo di falciatura. Le erbe del prato tagliate rimangono quindi distribuite sul terreno come sostanza organica ricca di nutrienti vegetali. In genere i rasaerba robotizzati hanno il sistema mulching e tagliano il prato due o tre volte a settimana: con un processo di falciatura regolare, la quantità di erba tagliata è così piccola che può anche rimanere sul prato, senza creare problemi particolari.

Con un tosaerba classico, invece, l'erba falciata non viene sminuzzata. Per questo motivo, deve essere rastrellata dopo la falciatura o raccolta direttamente nel sacco di raccolta durante il taglio. Se lasci i fili d'erba tagliati sul prato, il manto erboso otterrebbe meno luce e ossigeno e potrebbe iniziare a marcire. Occorre quindi pensare in anticipo alla tecnica giusta e alle condizioni idonee per ottenere un effetto mulching efficiente e utile per la salute del prato.

compo image

Mulching del prato: quali sono i vantaggi?

Ma perché dovresti provare la tecnica del mulching? Rispetto alla falciatura convenzionale, ci sono diversi vantaggi che vale la pena di considerare attentamente.

  1. Risparmio di tempo: non è necessario occuparsi dello smaltimento dell'erba tagliata, che viene semplicemente rilasciata sul terreno fra i fili d’erba. Rastrellare e raccogliere l'erba tagliata richiede molto tempo, e anche se hai un tosaerba con cesto di raccolta dovrai fermarti spesso per svuotarlo.
  2. Protezione contro l’aridità: il sottile strato di erba tritata finemente protegge a lungo il terreno dalla disidratazione nei caldi mesi estivi, poiché l'umidità viene trattenuta meglio.
  3. Recupero dei fattori nutritivi: l’erba falciata è un composto organico che contiene i fattori nutritivi naturali (azoto, fosforo e potassio). Effettuando il taglio mulching, queste sostanze non vengono sprecate: ritornano nel terreno tramite il processo naturale di trasformazione, nutrendo il manto erboso.
  4. Meno fertilizzante: il ritorno dei nutrienti nel terreno presenta un altro vantaggio, ossia la minore esigenza di concime e quindi di costi per acquistarlo e di lavoro per spargerlo, un vantaggio particolarmente importante se l’area di manto erboso è medio-grande.
  5. Miglioramento del suolo: l’erba sminuzzata che diventa, di fatto, un nutrimento, ha anche un ruolo nel migliorare le caratteristiche strutturali del terreno che accoglie le radici dell’erba: lo mantiene meno compattato, più aerato e più fertile in modo naturale.
  6. Prevenzione delle erbe infestanti: infine, ma non meno importante, si previene la formazione di erbe infestanti, perché il prato resta folto e forte e le eventuali erbacce vengono subito tagliate, favorendone la sparizione.

Quindi ci sono molte buone ragioni per cui dovresti utilizzare la tecnica del mulching. Ma per quanto riguarda gli svantaggi?

Mulching del prato: svantaggi e requisiti

In linea di principio, ci sono solo pochi svantaggi quando si tratta di mulching del prato, ma dovresti considerare alcuni aspetti prima di acquistare un tosaerba dotato di questo sistema di taglio, perché se alcuni requisiti non vengono soddisfatti, il mulching del prato può avere un effetto negativo. Due aspetti in particolare vanno sottolineati.

  1. Occorre falciare più spesso: Per sfruttare il taglio mulching in modo efficace è necessario utilizzare il tosaerba più frequentemente rispetto a quello con taglio classico. Soprattutto ad aprile, maggio e giugno, quando il prato cresce rapidamente in condizioni ottimali, il tosaerba mulching va impiegato almeno due volte a settimana. Se tagli troppo poco, sul prato verrà lasciato più sfalcio: anche se l’erba è finemente sminuzzata, quando è troppa crea problemi; può formare un feltro compatto, marcire o rendere la superficie dell’erba “spettinata” e con chiazze. Il prato non riceverà bene i fattori nutritivi; lo strato eccessivo di erba tagliata coprirà troppo il suolo e quindi le radici avranno meno luce e aria. Un consiglio importante per i prati molto ampi è quindi: falciare a tappe. Taglia il prato quando la necessità di accorciamento non è superiore a due o tre centimetri. Ad esempio, se il tuo prato è cresciuto di otto centimetri a causa di impegni, distrazione o assenza, non tagliarlo direttamente a quattro cm di altezza da terra, ma prima taglia a sei centimetri di altezza. L’erba non dovrebbe essere tagliata per più di un terzo, poiché un taglio di maggiore entità farà più male che bene.

    Puoi risparmiare tempo e lavoro se utilizzi un rasaerba robotizzato che falcia il prato due-tre volte a settimana, rilasciando sul terreno l’erba sminuzzata.

  2. Utilizzare il taglio mulching solo con clima asciutto: Se l’erba è bagnata non riuscirà ad asciugarsi una volta sminuzzata, e quindi marcisce creando anche muffe fastidiose. Valuta l’andamento climatico della tua zona e intervieni con il taglio mulching quando il prato è asciutto e non sono previste piogge continue nei giorni successivi.
compo image

CONSIGLIO

Taglio mulching anche se ci sono erbacce?

In generale, il taglio regolare del prato con sistema mulching limita sensibilmente la formazione e la diffusione di molte erbe infestanti, che non amano essere tagliate soprattutto quando sono appena spuntate, e quindi spariscono anche se erano germogliate. La pratica regolare del taglio mulching può prevenire la formazione di semi e quindi l'emergere di nuove erbacce. Occorre però fare attenzione: se le infestanti sono già cresciute e stanno producendo i semi, il taglio, mulching o tradizionale, può contribuire alla loro proliferazione, spargendo i semi un po’ ovunque. In quel caso è dunque meglio effettuare un trattamento diserbante selettivo per infestanti a foglia larga o per graminacee, e solo successivamente riprendere i tagli mulching con molta frequenza e regolarità.

Conclusione: taglio mulching, per chi è adatto?

Se vuoi utilizzare il taglio mulching, prima di acquistare un nuovo tosaerba dotato di questa funzione sminuzzante devi valutare i vari aspetti. In zone piovose anche in estate e con aree ombreggiate è meglio scegliere la falciatura convenzionale con successiva raccolta dell’erba (o raccolta in simultanea, con un tosaerba dotato della funzione convogliante nel sacco di raccolta). Se la tua zona in estate è molto umida, calda e afosa, anche queste condizioni ambientali potrebbero non essere l’ideale, quanto meno nei mesi centrali dell’estate, mentre potrebbe essere una buona opzione usare il sistema mulching dall’inizio della primavera all’inizio dell’estate e ancora da agosto a fine stagione, per fornire continuamente sostanze nutritive al prato, prevenire le erbacce e far lavorare un comodo tosaerba robotizzato.

Non dimenticare che il taglio mulching ha vantaggi importanti: non è necessario smaltire l'erba tagliata e non è necessario concimare spesso. Secondo uno studio dell'Università di Vienna, il tempo risparmiato con questo tipo di gestione è pari al 20% del tempo necessario con la falciatura convenzionale, complessivamente. Quindi è in realtà un buon consiglio per ottenere un bel prato con poco impegno e pochi costi di manutenzione.

compo image

Scegliere il sistema con taglio mulching: consigli utili

Se decidi dopo un'attenta considerazione di voler usare il sistema mulching per il tuo prato, dovresti seguire questi cinque suggerimenti:

  1. Il prato deve essere asciuttoQuando è bagnato, i residui di erba non possono subire correttamente il processo di trasformazione e rischiano di marcire. Perciò, dai al tuo prato il tempo necessario per asciugarsi dopo una irrigazione o una pioggia. Il periodo di tempo può variare a seconda del clima. In linea di massima, il mulching è un sistema particolarmente adatto ad aree con clima soleggiato e ventilato.
  2. Regola il tosaerba mulching in modo da tagliare un paio di cm di erba: È la dose consigliabile per fare in modo che possa essere sparsa e trasformata/assorbita in un ciclo naturale che non crea problemi al manto erboso.
  3. Falcia poco e spesso: Se la quantità di erba tagliata è troppa, ossigeno e luce non raggiungeranno il terreno fra i fili d’erba, il che ha un effetto negativo sulla crescita e sulla vitalità del prato e può anche portare a malattie fungine.
  4. Gestisci correttamente le concimazioniAnche se il sistema mulching contribuisce a rilasciare fattori nutritivi, non saranno sufficienti. Puoi usare il concime più raramente, ma non interrompere completamente i cicli di concimazione. Non vanno tralasciate, in particolare, le concimazioni principali di inizio stagione e le concimazioni autunnali che rinforzano il prato in vista dell’inverno. Osserva sempre con attenzione il tuo manto erboso per intervenire con concimazioni extra nel caso in cui si noti un indebolimento o se c’è un’invasione di muschio, cosa sempre possibile soprattutto se il clima è mite e molto umido. In quel caso utilizza un prodotto capace di allontanare il muschio, come COMPO Solfato ferroso.

 

Condividi

compo image

Grandi premi ti aspettano!

Acquista un sacco di terriccio e vinci.

Segui COMPO anche su:

Scopri di più su