Cerca rivenditori
compo image

Termini di ricerca frequenti

Cerca rivenditori

Scheda informativa

Scarafaggi

compo image
compo image

Caratteristiche

Sito di infestazione:
Giardino, terrazzo, casa
Sintomi:
Presenza di scarafaggi, di giorno o di notte
Aspetto:
insetti marroni simili a coleotteri, di dimensioni da 10 a 30 millimetri

Periodo di infestazioni

Descrizione

Scarafaggi

Ops! Cos'è che si è affrettato sotto lo scaffale? Gli scarafaggi sono veloci, agili ed estremamente brutti da vedere con i loro corpi allungati e marroni e gli arti sottili. Tuttavia, poiché sono timidi e poco amanti della luce, si vedono raramente. Sono particolarmente affezionati alle cucine e alle dispense, dove si nutrono di cibo come piccole briciole di pane cadute per terra, o altri gustosi avanzi. Il grosso problema con gli scarafaggi è che sono un pericolo per la salute. Possono trasmettere agenti patogeni come salmonella, Helicobacter pylori o altri parassiti intestinali. E le allergie e l'asma possono essere scatenate dai loro escrementi, nonché dai residui di muta o persino dalla loro saliva, rilasciata in piccolissime quantità ma comunque pericolosa. Quando gli scarafaggi compaiono per la prima volta in giro per casa, devi agire in fretta!

 

Scarafaggi: tre specie comuni

Il termine " scarafaggi " comprende molte specie, presenti in tutto il mondo a ogni latitudine. Le forme comuni che possiamo incontrare anche nelle nostre case appartengono normalmente a tre specie: la blatta germanica (Blatella germanica), la blatta orientalis o scarafaggio comune, di origine russa ma ormai diffusa ovunque, e una terza specie, Supella longipalpa, simile alla blatta germanica; si trova anche la blatta rossa di origine americana, Periplaneta americana.

Dove si sentono a proprio agio gli scarafaggi?

Agli scarafaggi generalmente piace vivere in ambiente caldo, umido e scuro. Li potrete quindi trovare ovunque ci sia del cibo… Bar, ristoranti, panetterie, birrerie, alberghi, e naturalmente appartamenti e case private. Qui amano cercare un posto vicino al cibo, ad esempio nella dispensa, nella sala da pranzo o in cucina.

 

Gli scarafaggi amano l'oscurità e rifuggono dalla luce. Di solito escono dai loro nascondigli solo di notte e rimangono nelle fessure del muro durante il giorno. Se vedi uno scarafaggio sfrecciare nell'appartamento durante il giorno, questo indica che c'è poco spazio nelle fessure e che l'infestazione sta aumentando. Tuttavia, potrebbero anche essere innocui coleotteri da giardino, ad abitudini diurne. Pertanto, prima di utilizzare insetticidi, si dovrebbe dare un'occhiata più da vicino al visitatore indesiderato.

Riconoscere gli scarafaggi

In giardino e nei boschi ci sono molti insetti che sono di fatto parenti degli scarafaggi che vogliamo evitare in casa; si tratta di insetti che si nutrono di parti di piante in decomposizione e hanno quindi un ruolo ecologico importante; normalmente non entrano in casa. Tuttavia, può succedere che qualche insetto di questa tipologia possa penetrare in casa. La blatta ambrata, ad esempio, è particolarmente diffusa.

Identificare lo scarafaggio durante la veloce corsa è solitamente complicato: questi insetti possono correre incredibilmente veloci. Lo scarafaggio comune, ad esempio, raggiunge velocità di oltre 5 chilometri orari. Nel caso in si riesca a catturare l'intruso, è possibile riconoscere la specie:

Blatta germanica può avere una dimensione da 13 a 16 millimetri, ha colore dal marrone chiaro al marrone scuro. Solo se guardi più da vicino puoi vedere che ha due strisce verticali sulla gorgiera.

Blatta orientalis o scarafaggio comune è un po' più facile da distinguere. Questo insetto può raggiungere dimensioni comprese tra 20 e 30 millimetri e ha un corpo più ampio. Il colore del corpo è per lo più marrone scuro o nero. La femmina ha le ali anteriori corte; sia il maschio che la femmina non sono in grado di volare.

• Blatta rossa (Periplaneta americana). Lo scarafaggio americano, in crescente diffusione, è di grosse dimensioni; è marrone scuro nella zona centrale, giallognolo lungo i lati e l’aspetto dello scudo in genere è rossastro tendente al marrone. Sia il maschio che la femmina possono volare.

Rimedio

I rimedi utili per combattere il problema

Ci sono diversi sistemi per evitare la presenza di scarafaggi. Se ne hai notato la presenza in casa, garage, dispensa, giardino o terrazzo, innanzitutto, dovresti rimuovere tutto il cibo conservato non ben chiuso o e pulire accuratamente il pavimento e tutti i ripiani degli scaffali. Se non sei sicuro da quale angolo provengano gli scarafaggi, è meglio pulire con cura tutti i mobili dalla cucina, anche sotto, e cercare di notare se ci sono crepe e fessure che possono permettere agli insetti di penetrare. Consigliamo quindi di passare con cura, su tutte le crepe o fessure, COMPO Insetti Striscianti Pronto Uso, oppure COMPO Gel Anti Scarafaggi, insetticida in formulazione gel, efficace contro le più comuni specie di blatte e scarafaggi. Dotato di pratica siringa applicatrice, bastano poche gocce: si tratta di un’esca che attrae gli insetti.

 

Nel caso di un'infestazione su larga scala in condomini, palazzi o gruppi di case e villette vicine, è anche possibile che non sia interessato un solo appartamento. Pertanto in quel caso vale la pena di consultare un’azienda di disinfestazione che possa effettuare un lavoro su ampia scala.

Prevenire la presenza di scarafaggi

In generale, un'infestazione può sempre verificarsi quando si cucina molto, si producono rifiuti organici e magari ci sono anche cani e gatti in casa che hanno le ciotole per il cibo in cucina. Tuttavia, puoi prevenire un'infestazione mettendo in atto alcuni suggerimenti:

 

  1. Non lasciare in giro cibo o avanzi di cibo
  2. Rimuovi regolarmente i rifiuti organici, soprattutto in estate
  3. Pulisci spesso e con cura i ripiani della cucina
  4. Spazza con cura o usa l’aspirapolvere
  5. Evita di lasciare a lungo briciole o pezzetti di cibo per terra
  6. Pulisci le ciotole degli animali dopo ogni loro pasto

 

Adottando queste misure, priverai gli scarafaggi dell'opportunità di nutrirsi dei tuoi avanzi di cibo. Queste misure sono particolarmente importanti: gli scarafaggi possono sopravvivere per diverse settimane senza acqua e cibo… e torneranno con la prossima briciola.

Il mito dello scarafaggio invincibile

Gli scarafaggi esistono da oltre 300 milioni di anni e sono estremamente robusti: non solo possono sopravvivere per lunghi periodi senza cibo né acqua. Sono anche meno colpiti dalle radiazioni radioattive rispetto agli esseri umani. Il mito che lo scarafaggio sia invincibile e possa sopravvivere a guerre nucleari ha quindi qualche fondamento. Tuttavia, anche molti altri insetti possono anche resistere a una maggiore esposizione alle radiazioni. Ad un certo punto, però, sarà anche troppo per gli scarafaggi. Lo scarafaggio non è quindi invincibile. E c'è qualcos'altro che li infastidisce: il freddo. Sotto i 10 gradi gli insetti scompaiono, anche se le loro uova possono sopravvivere a queste temperature. Ecco perché a questi sgraditi ospiti piace stare in appartamenti caldi; la loro zona di comfort è compresa tra 20 e 29 gradi.

 

 

 

Prodotti che potrebbero interessarti

Condividi

compo image

Grandi premi ti aspettano!

Acquista un sacco di terriccio e vinci.

Segui COMPO anche su:

Scopri di più su