Cerca rivenditori
compo image

Termini di ricerca frequenti

Cerca rivenditori

Scheda informativa

Menta

compo image
compo image

Esigenze

Annaffiatura:
piccolo
Luce:
Sole/mezz'ombra
Cura:
minima

Periodo di raccolta

Caratteristiche

Campo di applicazione:
Bordure, aiuole, vasi
Altezza di crescita:
30-60 cm
Colore dei fiori:
bianco, rosa

Piantare correttamente

Menta

Caratteristiche

Pianta durevole, persino infestante se trova condizioni adatte, la menta era già coltivata nell’antico Egitto e ben nota ai Romani che la utilizzavano in cucina e come pianta medicamentosa. Strofinare sulla nuda tavola le foglie di menta, in un’epoca in cui non esistevano le tovaglie, era un modo per dimostrare accoglienza e per una sommaria pulizia della superficie, visto che la pianta ha virtù disinfettanti.

Uno dei vantaggi offerti dalla menta è la sua lunga stagione di utilizzo: raccogliendo spesso le foglie si ottengono esemplari folti e generosi fino all’autunno. Vive per diversi anni in vaso o in giardino, rinascendo ogni anno in primavera se il posto è giusto, ma si può usarla anche come pianta annuale: costa pochissimo, perfetta per il giardinaggio low cost.

Esistono moltissimi tipi di menta, dalla classica mentuccia alla menta “Hierba Buena” per il celebre drink mojito; c’è persino una menta le cui foglie hanno una fragranza che ricorda quella del cioccolato fondente. Alcuni tipi di menta hanno foglie variegate, altre varietà le hanno rosse o venate di porpora; esistono anche varietà con aroma di fragola e di limone.

Esposizione

In genere la menta ama vivere in un luogo parzialmente ombreggiato. Un posto al sole non è un problema fintanto che la pianta viene annaffiata regolarmente. Non va trascurato il fatto che la menta tende a essere invadente: è meglio evitare di piantarla vicino a piante da fiore o da foglia più deboli, che possono lasciare spazio alla sua voglia di espandersi. Un posto al sole o in mezz’ombra in balcone va bene per questa pianta che accetta volentieri la vita in vaso.

Moltiplicazione

La menta può essere propagata dividendo la zolla radicale o facendo talee dai rametti parzialmente lignificati che si raccolgono a fine estate. Come già segnalato, la pianta si riproduce da sola in modo rapido, ed è quindi facile trovare altre piantine, vicino alla pianta-madre, da estrarre e collocare in vaso o in altre zone del giardino e dell’orto. La semina offre in genere soddisfazione, ma poiché i semi sono molto piccoli, consigliamo di mescolarli con un po’ di sabbia e poi distribuirli uniformemente sul terriccio di una vaschetta da usare come seminiera. Dopo circa due settimane compaiono le prime piantine, che possono poi essere poste in vasi singoli quando hanno raggiunto una dimensione di circa cinque centimetri. Se spargi i semi in giardino in una zona umida e fresca, la menta non si farà attendere e tornerà puntuale ogni primavera… fin troppo!

Impianto

Il trapianto delle piantine che trovi nei garden center si fa in primavera; le sue radici sono sottili, occorre quindi aver la pazienza di trattare con delicatezza la zolla radicale, che andrebbe tolta dal vasetto vivaistico quando è nella sua condizione ottimale: non troppo secca ma non fradicia d’acqua. Se è appena umida, la zolla rimane compatta e si riesce a maneggiarla bene nelle fasi di trapianto in aiuola, ai bordi dell’orto o in vasi e cassette.

Mantenere correttamente

La cura della menta

Irrigazione

La menta non ama il terreno secco e va quindi annaffiata regolarmente, soprattutto se è in vasi o cassette, ma occorre evitare i ristagni d'acqua a livello radicale, che si rivelano dannosi in qualsiasi momento dell’anno, soprattutto se le temperature sono basse. In estate puoi anche annaffiare la tua menta ogni giorno; il calore del sole farà presto ad asciugare la terra. In generale, se la menta ha le foglie afflosciate segnala che è tempo di annaffiarle di nuovo al più presto. Se la pianta è in vaso al sole, meglio fare questa operazione la mattina presto, quando la terra si è rinfrescata, oppure la sera dopo il tramonto, per aspettare che le radici non siano più troppo calde e che quindi non risentano di stress a contatto con l’acqua fredda.

Concimazione

Le piante in vaso generalmente necessitano di più concime rispetto a quelle in aiuola. Poiché la pianta si utilizza a scopo alimentare, la scelta migliore è quella di concimare con COMPO Bio concime liquido per aromatiche, ogni 12-15 giorni. Le piante che si sono inselvatichite e rinascono da sole ogni anno ai bordi del prato o in qualche angolo del giardino non richiedono concimazione.

Raccolta

Giugno e luglio sono i mesi migliori per la raccolta, i momenti che gli erboristi chiamano “tempo balsamico”: in questo periodo gli oli essenziali sono più concentrati, c’è un alto contenuto dell’aromatico mentolo ed è più basso il livello di mentone, sostanza che conferisce alle foglie un aroma amaro. Preleva le foglie quando sono ben asciugate dalla rugiada e poco prima dell’uso, perché nel giro di pochi minuti tendono ad avvizzire. Le foglie vanno pulite con delicatezza, meglio senza lavarle per conservare tutti gli oli essenziali. Raccogli la menta staccando i ciuffetti apicali con le dita o recidendoli con forbici affilate. La raccolta regolare è importante: lasciate troppo a lungo sulla pianta, le foglie diventano più dure, perdono l’aroma migliore e ostacolano lo sviluppo delle foglioline nuove. La menta si conserva bene anche essiccata: le foglie mantengono a lungo l’aroma. Si fanno essiccare in un luogo ombreggiato, asciutto e ventilato. Dopo una settimana, vanno messe in un barattolo di vetro e conservate in luogo fresco e buio. 

La menta in inverno

Le piante di menta sono perenni: vanno in riposo e rinascono dalle radici. Alcune varietà sono più sensibili al freddo e occorre quindi ripiantarle ogni anno. A fine autunno occorre tagliare la parte aerea; se è in vaso, meglio spostarlo in luogo protetto dal gelo. A fine inverno si ricomincia a innaffiare quando si notano i primi segnali di rinascita.

Condividi

Iscrizione alla newsletter

Restate Informati

Ricevete newsletter e suggerimenti su: giardino, prato, piante, decorazioni e molto altro. Riceverete circa due newsletter al mese.

GRAZIE PER LA TUA REGISTRAZIONE! Riceverai immediatamente un messaggio di conferma via e-mail. Fai clic sul link per confermare la tua registrazione ed avere in omaggio un esclusivo ebook.

Per favore inserisci il tuo indirizzo email. Conferma il tuo consenso spuntando la casella.

compo image

COMPO. Piante meravigliose con semplicità.

Con o senza pollice verde - insieme per una vita più verde.

Segui COMPO anche su:

Scopri di più su COMPO