Cerca rivenditori
compo image

Termini di ricerca frequenti

Cerca rivenditori

Scheda informativa

Cactus

compo image
compo image
compo image

Esigenze

Annaffiatura:
piccolo
Luce:
Sole
Cura:
minima

Periodo di fioritura

Caratteristiche

Campo di applicazione:
In casa, balcone e terrazza
Altezza di crescita:
varia
Colore dei fiori:
Lilla, rosa, bianco, giallo, arancione, rosso

Piantare correttamente

Piantare cactus

Esposizione:

Dal momento che nel loro paese di origine americano fa sempre caldo, la maggior parte delle varietà di cactus preferisce un luogo luminoso e caldo anche nelle nostre case - ad esempio, su un davanzale soleggiato. Una volta trovato un posticino adeguato, converrà ruotare periodicamente il vaso del cactus, in modo che non cresca inclinato verso la fonte di luce. Nei giorni miti, se le temperature di notte non scendono al di sotto dei 10°C, i cactus possono attingere alla luce diretta del sole e all’aria fresca all’aperto, anche alle nostre latitudini. Converrà, tuttavia, trovare un posto al riparo dalla pioggia.

Piantagione:

Particolarmente adatta per i cactus è una terra minerale, ben drenata. Il substrato dovrebbe essere leggermente acido. I terricci speciali per cactus sono regolati in modo ottimale alle esigenze di queste piante da deserto e promuovono la loro crescita sana.

I cactus devono essere rinvasati solo ogni 2-5 anni, perché in genere hanno una crescita lenta. Per fare in modo che la pianta possa essere estratta facilmente dal vaso, interrompete l’irrigazione una settimana prima del rinvaso.

Il nostro CONSIGLIO:

Nella scelta del nuovo vaso, sono da prediligere i vasi di argilla. Questi, infatti, sono molto traspiranti e hanno un peso maggiore che aiuta le piante eventualmente alte a non ribaltare.

Mantenere correttamente

La cura del cactus

Irrigazione:

Queste piante non richiedono troppe attenzioni e anche l’annaffiatura deve essere rada, con intervalli che dipenderanno dalle dimensioni del cactus. In linea generale, si consiglia di annaffiare una volta in profondità i cactus ogni 4-6 settimane, quando il substrato risulta completamente secco. Non dovrà comunque formarsi acqua stagnante. Poiché i cactus immagazzinano l’umidità nei loro tessuti, vige la regola: meglio annaffiare una volta in meno che una volta di troppo. Se la terra rimane troppo a lungo bagnata, le piante possono marcire e morire.

Concimazione:

Un normale fertilizzante per piante stimola il cactus a crescere in lunghezza ma in modo eccessivo e non sano. Per questo, da marzo ad ottobre, dovreste aggiungere all’acqua di irrigazione un fertilizzante per cactus potenziato al potassio, ogni 2-4 settimane.

Misure per l’inverno:

Durante il periodo di riposo in inverno, gli interventi di concimazione e irrigazione possono essere ulteriormente ridotti. In questo periodo, inoltre, è consigliata una temperatura ambiente più bassa.

Condividi

Iscrizione alla newsletter

Restate Informati

Ricevete newsletter e suggerimenti su: giardino, prato, piante, decorazioni e molto altro. Riceverete circa due newsletter al mese.

GRAZIE PER LA TUA REGISTRAZIONE! Riceverai immediatamente un messaggio di conferma via e-mail. Fai clic sul link per confermare la tua registrazione ed avere in omaggio due esclusivi ebook.

Per favore inserisci il tuo indirizzo email. Conferma il tuo consenso spuntando la casella.

compo image

COMPO. Piante meravigliose con semplicità.

Con o senza pollice verde - insieme per una vita più verde.

Segui COMPO anche su:

Scopri di più su COMPO