Cerca rivenditori
compo image

Termini di ricerca frequenti

Cerca rivenditori

Scheda informativa

Lupino

compo image
fragranze-giardino-fiori-steccato

Esigenze

Annaffiatura:
piccolo
Luce:
Sole
Cura:
minima

Periodo di fioritura

Caratteristiche

Campo di applicazione:
Aiuola
Altezza di crescita:
80 - 120 cm
Colore dei fiori:
Bianco, viola, rosa, rosso o giallo

Piantare correttamente

Piantare il lupino

Esposizione

La pianta del lupino è una vera e propria amante del sole –  i suoi fiori saranno fitti e dai colori vivaci solo se esposta in pieno sole. Forti raffiche di vento, però, costituiscono un rischio immediato per i grossi pedicelli, pertanto consigliamo di scegliere una posizione al riparo dal vento per queste piante. Un supporto sufficiente per i lupini cresciuti in altezza è fornito anche dalla piantagione in gruppo o da una siepe.
 

Piantagione

Dipenderà esclusivamente da voi il modo con cui vorrete piantare i vostri lupini. Il periodo migliore per piantare una pianta perenne acquistata è la primavera in aiuole, in modo da lasciare alla pianta tutta l’estate per attecchire. Preferite seminare voi stessi il lupino? Allora scegliete una specie resistente all’inverno. I semi verranno posti direttamente nell’aiuola a maggio oppure sulla fioriera del davanzale a partire da gennaio. Per fare in modo che germoglino tutti i semi, basta conoscere un trucchetto: la sera prima di seminarli, metteteli in ammollo in una ciotola con dell’acqua.

Le malattie fungine rappresentano un grosso pericolo per il lupino. Al momento della messa a dimora, mantenete una distanza di almeno un metro – in questo modo, l’acqua piovana e d’irrigazione potrà asciugare rapidamente. Per i terreni particolarmente argillosi, potrebbe essere utile incorporare una parte di sabbia  nella terra.

Attenzione

Purtroppo le tenere piantine di lupino sono un cibo prelibato per le lumache. Pertanto, già al momento della semina dovreste prevedere adeguate misure preventive con barriere o del lumachicida in grani.

Mantenere correttamente

La cura dei lupini

Irrigazione

Se è pur vero che, a causa delle sue radici che si sviluppano in profondità, il lupino non è adatto ad essere piantato in vaso, tuttavia con sufficiente acqua questa pianta può benissimo cavarsela anche da sola. Una volta che avrà attecchito nel modo corretto, dovrà essere bagnata esclusivamente nei periodi di siccità protratta. Per evitare l’acqua stagnante, dovrete smuovere il terreno attorno alle radici soprattutto dopo abbondanti precipitazioni.

Concimazione

Quanto all' apporto di sostanze nutritive, il lupino è una pianta che sa provvedere al proprio sostentamento. Grazie al rhizobium presente a livello delle radici, questa pianta è in grado di sfruttare a proprio vantaggio l’azoto presente nella terra. 

Potatura e separazione

In genere, il lupino non ha bisogno di potature. Dopo la prima fioritura, eliminare i piccioli secchi per indurre la pianta a formare una seconda ondata di fiori. Se il vostro lupino sta bene, con gli anni si farà spazio: per questo motivo si consiglia di estirpare la pianta e ripiantare, successivamente, solamente i nuovi polloni che si avranno tagliato precedentemente.  

Condividi

Iscrizione alla newsletter

Restate Informati

Ricevete newsletter e suggerimenti su: giardino, prato, piante, decorazioni e molto altro. Riceverete circa due newsletter al mese.

GRAZIE PER LA TUA REGISTRAZIONE! Riceverai immediatamente un messaggio di conferma via e-mail. Fai clic sul link per confermare la tua registrazione ed avere in omaggio due esclusivi ebook.

Per favore inserisci il tuo indirizzo email. Conferma il tuo consenso spuntando la casella.

compo image

COMPO. Piante meravigliose con semplicità.

Con o senza pollice verde - insieme per una vita più verde.

Segui COMPO anche su:

Scopri di più su COMPO