Cerca rivenditori
compo image

Termini di ricerca frequenti

Cerca rivenditori

Scheda informativa

Bambù della fortuna

compo image

Esigenze

Annaffiatura:
mezzo
Luce:
Sole/mezz'ombra
Cura:
minima

Caratteristiche

Campo di applicazione:
Appartamento
Altezza di crescita:
fino a 1 m
Colore dei fiori:
Pianta ornamentale

Piantare correttamente

Piantare il bambù della fortuna

Esposizione:

Che venga piantato in terra, come coltura idroponica e semplicemente in acqua, il bambù della fortuna (Dracaena sanderiana) in genere è una pianta molto facile da gestire. Questa pianta di origine tropicale, che non appartiene in realtà alle specie dei bambù, bensì a quella delle dracene, ama il caldo e una umidità elevata. Temperature comprese tra 20 e 22 gradi sono ottimali. A temperature più basse, la pianta cessa letteralmente di crescere. Il bambù della fortuna predilige una esposizione luminosa e in penombra, ma può anche essere posizionato in un luogo ombreggiato, dove, tuttavia, crescerà molto più lentamente. In primavera, quando non vi sarà più alcun rischio di gelo, il bambù della fortuna può anche essere spostato all'esterno.

Piantagione:

Se non sono ancora presenti radici o ve ne sono poche, sarà corretto posizionare la pianta in un vaso o in un grande recipiente con 2-3 cm di acqua. Quando avrà sviluppato un importante apparato radicale di almeno 5-10 cm, la pianta potrà essere messa in un terreno contenente humus e ben drenante. Per una sufficiente stabilità, il bambù della fortuna dovrebbe essere piantato ad una profondità di alcuni centimetri. Va notato che solo l'area che in precedenza era posta in acqua verrà coperta di terra. Ma il bambù della fortuna può essere anche coltivato come coltura idroponica o ancora semplicemente in acqua. Le piante molto alte o esili dovranno essere stabilizzate con un tutore. In alcuni casi, un portavasi pesante potrebbe offrire una sufficiente stabilità.

compo image

Il bambù della fortuna è velenoso. L’ingestione di parti della pianta può essere pericolosa per bambini e animali.

Mantenere correttamente

La cura del bambù della fortuna

Innaffiare:

È importante che le radici del bambù della fortuna non secchino mai. Se la pianta è coltivata solo in acqua, il livello dell'acqua dovrebbe essere regolarmente controllato e rabboccato come necessario. Nella maggior parte dei casi non è necessario un cambio d'acqua completo. Coltivando la pianta in vaso con terra, si dovrebbe evitare la formazione di acqua stagnante, perché favorirebbe la formazione di marciume alle radici, che a sua volta provocherebbe la morte della pianta. Solo quando lo strato superiore del terreno sarà asciutto, la pianta verrà irrorata con cura. In un contesto di bassa umidità, si consiglia di spruzzare dell’acqua sulla pianta con regolarità.

Concimazione:

Se il bambù della fortuna viene piantato a terra, dovrebbe essere concimato da marzo ad ottobre una volta a settimana con un concime per piante verdi.

compo image
Quotemark

Macchie gialle sul bambù della fortuna?

Eventuali punti con macchie gialle sulle foglie o sullo stelo dovrebbero essere tagliati via. Questa colorazione è di solito un segno che il contenuto di calcare nell'acqua è troppo alto - quindi, consigliamo di irrigare con acqua piovana.

RENE WADAS, il medico delle piante

compo image

Il bambù della fortuna è velenoso. L’ingestione di parti della pianta può essere pericolosa per bambini e animali.

Condividi

Iscrizione alla newsletter

Restate Informati

Ricevete newsletter e suggerimenti su: giardino, prato, piante, decorazioni e molto altro. Riceverete circa due newsletter al mese.

GRAZIE PER LA TUA REGISTRAZIONE! Riceverai immediatamente un messaggio di conferma via e-mail. Fai clic sul link per confermare la tua registrazione ed avere in omaggio due esclusivi ebook.

Per favore inserisci il tuo indirizzo email. Conferma il tuo consenso spuntando la casella.

compo image

COMPO. Piante meravigliose con semplicità.

Con o senza pollice verde - insieme per una vita più verde.

Segui COMPO anche su:

Scopri di più su COMPO