Cerca rivenditori
compo image

Termini di ricerca frequenti

Cerca rivenditori

Scheda informativa

Oleandro

compo image
compo image

Esigenze

Annaffiatura:
abbondante
Luce:
Sole
Cura:
minima

Periodo di fioritura

Caratteristiche

Campo di applicazione:
Balcone, terrazza
Altezza di crescita:
1,5 – 2,5 m
Colore dei fiori:
Bianco, rosa, rosso, giallo, albicocca

Piantare correttamente

Piantare oleandri

Esposizione:

L’oleandro è anche chiamato, in tedesco, lauro rosa. Questa pianta da vaso, molto ricca di fiori, evoca un’atmosfera mediterranea ed è adatta per balconi, terrazze e giardini d’inverno. Per tutta l’estate potrete godere dei suoi bei fiori dai colori accesi. Nei giorni più caldi, l’oleandro è a proprio agio in una esposizione in pieno sole, all’aperto. La pianta dovrebbe essere riparata dal vento e dalla pioggia, soprattutto le specie che hanno fiori con più strati di petali.

Piantagione:

Le piante giovani dovrebbero essere invasate ogni anno in un vaso più grande, a primavera, con terriccio fresco. Rinvasare le piante adulte ogni 2-3 anni.

Mantenere correttamente

La cura dell’oleandro

Irrigazione:

Per irrigare l’oleandro si dovrebbe sempre utilizzare acqua tiepida. Qualora venisse utilizzata acqua fredda, le foglie assumerebbero una colorazione verde pallido. L’oleandro ha bisogno di abbondante acqua soprattutto in estate. In caso di siccità, la pianta perde le foglie.

Concimazione:

Per ottenere foglie di un verde carico e una intensa produzione di fiori, l’oleandro dovrebbe ricevere regolarmente sostanze nutritive, da marzo a settembre. Utilizzate un fertilizzante concime speciale 1 volta alla settimana oppure 1 volta per stagione un concime a lenta  cessione specifico per le esigenze nutritive dell’oleandro.

Potatura:

In autunno e in inverno, i polloni spogli e quelli troppo lunghi dovrebbero essere recisi di tanto in tanto. Nei rami adulti, applicare il taglio alla base, nel caso di ramificazione, sul punto di attacco. Poiché la fioritura spunta già l’anno precedente, gli interventi di potatura dovranno essere eseguiti con cautela.

Misure per l’inverno:

In autunno, con il primo gelo, le piante dovrebbero essere ritirate in casa. Un'esposizione ottimale è un luogo luminoso, a 4-8 °C. Se non si dispone di un luogo luminoso, l’oleandro potrà anche svernare in cantina. Durante il riposo invernale, la pianta da vaso non dovrà essere concimata e potrà rimanere quasi asciutta. Eccezione: se l’oleandro sverna ad una temperatura superiore agli 8 °C, dovrebbe essere annaffiata più spesso ed esposta alla luce. La temperatura non dovrebbe comunque superare i 15 °C.

Il nostro CONSIGLIO

In primavera, l’oleandro è sensibile alle gelate. Pertanto, portate l’oleandro di nuovo all’aperto solo a maggio. Non potate l’oleandro prima della pausa invernale, in quanto nei polloni vi sono già i fiori per l’anno successivo.!

compo image

Tutte le parti della pianta dell’oleandro sono velenose. Se, ad esempio, un bambino coglie dei fiori e poi mette le mani in bocca, potrebbero insorgere cefalea e senso di nausea. Per gli interventi di potatura, è necessario indossare guanti da lavoro.

Condividi

Iscrizione alla newsletter

Restate Informati

Ricevete newsletter e suggerimenti su: giardino, prato, piante, decorazioni e molto altro. Riceverete circa due newsletter al mese.

GRAZIE PER LA TUA REGISTRAZIONE! Riceverai immediatamente un messaggio di conferma via e-mail. Fai clic sul link per confermare la tua registrazione ed avere in omaggio due esclusivi ebook.

Per favore inserisci il tuo indirizzo email. Conferma il tuo consenso spuntando la casella.

compo image

COMPO. Piante meravigliose con semplicità.

Con o senza pollice verde - insieme per una vita più verde.

Segui COMPO anche su:

Scopri di più su COMPO