Cerca rivenditori
compo image

Termini di ricerca frequenti

Cerca rivenditori
potare arbusti

Piante perenni, un toccasana per la vista

Se si opta per un giardino con piante perenni, si sa che - trattandosi di piante pluriennali - non si dovrà poi allestire l’aiuola ogni anno. A differenza delle annuali e biennali, infatti, le piante perenni fanno fiori e frutti ogni anno: una vera e propria goduria per chi desidera vedere il proprio giardino fiorito sempre, senza troppi sforzi. Nonostante questo, se si vogliono piante belle e in salute, bisogna prestare a loro qualche cura. Ecco, dunque, cosa dovrete fare.

Non tutte le piante perenni sono uguali

Le piante perenni sono piante pluriennali, erbacee che si rinnovano ogni anno a livello sotterraneo. Le parti della pianta sopra il terreno muoiono in inverno. Esiste una incredibile molteplicità di tipi di piante di questo genere, che si differenziano a seconda del portamento, del periodo di fioritura, della forma e del colore dei fiori. 

Tutto sulle piante perenni

Se volete approfondire la lettura sulle diverse caratteristiche delle piante perenni, cercate la nostra rubrica che parla di questo tema.

Per saperne di più
lavanda

Le cure stagione per stagione

Primavera
In primavera dovreste liberare l’aiuola di piante perenni dal fogliame e dalle infiorescenze e foglie rovinate dal gelo. Nelle piante ad alto fusto, tagliate i rami dell’anno precedente fino a terra; le foglie inferiori rimangono. La cosa importante è che i nuovi polloni non vengano soffocati dai rami avvizziti dell’anno precedente. L’erba verrà “pettinata” - solo così sarà possibile rimuovere gli steli morti dal groviglio.

Estate
In linea di principio, ogni pianta perenne richiede delle cure diverse. La salvia nemorosa, il delfinio o il lupino fioriscono una seconda volta in modo lussureggiante se dopo la prima fioritura vengono potati a livello terra. Alcune piante perenni producono così tanti semi da propagarsi in tutto il giardino in poco tempo; tra questi vi sono, ad esempio, l’aquilegia, la digitale e il verbasco. Se volete tenere sotto controllo le vostre piante perenni, dovreste potarle al momento giusto - prima che formino i primi semi. Le piante da copertura e quelle con fioritura a cuscino possono essere accorciate di 1-2 terzi. Metteranno dei nuovi getti rinfoltendo vigorosamente. 
Alcune piante perenni producono numerosissime gemme laterali e crescono molto, ad esempio gli astri e i crisantemi. Tuttavia: più crescono più si indeboliscono. Iniziano a formarsi punti spogli nella parte inferiore delle piante. Con una potatura diventano più compatte, rimangono salde e mettono più fiori. Rimuovete, pertanto, i primi 2-5 centimetri dei polloni appena le piante avranno raggiunto circa un terzo della loro lunghezza definitiva.

Autunno
Tagliate la pianta fino a poco sopra il terreno - in questo modo creerete dello spazio per le nuove gemme della prossima primavera, potrete prevenire le malattie fungine ed evitare la dissemina. Quindi, rimuovete le erbacce e stendete un sottile strato di compost attorno alle piante - in modo che le piante perenni siano perfettamente attrezzate per un nuovo inizio in primavera.  

Inverno 
Per proteggere le perenni tappezzanti dal gelo, consigliamo di coprirle con un telo. Questo verrà naturalmente tolto in primavera.

Le foto della nostra aiuola sempreverde

letto di arbusti
arbusto
arbusti in giardino
arbusto
arbusto
arbusti
letto di arbusti
arbusto
arbusto

Condividi

Iscrizione alla newsletter

Restate Informati

Ricevete newsletter e suggerimenti su: giardino, prato, piante, decorazioni e molto altro. Riceverete circa due newsletter al mese.

GRAZIE PER LA TUA REGISTRAZIONE! Riceverai immediatamente un messaggio di conferma via e-mail. Fai clic sul link per confermare la tua registrazione ed avere in omaggio un esclusivo ebook.

Per favore inserisci il tuo indirizzo email. Conferma il tuo consenso spuntando la casella.

compo image

COMPO. Piante meravigliose con semplicità.

Con o senza pollice verde - insieme per una vita più verde.

Segui COMPO anche su:

Scopri di più su COMPO