Cerca rivenditori
compo image

Termini di ricerca frequenti

Cerca rivenditori
compo image

Concimare le rose

Le rose non passano mai di moda, e c'è una buona ragione per questo: quasi nessun altro arbusto regala tanta bellezza e tanti fiori, a volte da maggio a settembre-ottobre. Ma ciò che tanto amiamo, la fioritura e la produzione di belle bacche colorate in alcune varietà, comporta un grosso consumo di energie. Affinché la tua rosa possa resistere per molti decenni, occorre fornire ogni anno molte sostanze nutritive che rendano il terreno fertile e portino energia a disposizione delle radici, che assorbono i fattori nutritivi e li trasferiscono a fusti, foglie e boccioli. Qui ti diremo quando, come e con cosa concimare correttamente le tue rose per avere tanti fiori e piante sane e robuste nel tempo.

concimazione rose

Il momento giusto

Quando concimare le rose

A causa del loro elevato fabbisogno nutrizionale, le rose dovrebbero essere sempre concimate in primavera, prima della fase di crescita. I nutrienti contenuti nel concime assicurano una crescita vigorosa e molti fiori; inoltre rafforzano le difese dell'organismo vegetale contro gli attacchi di malattie e le infestazioni di parassiti. Quando concimare? Dipende molto dalle condizioni meteorologiche e dall’andamento stagionale della zona in cui vivono le piante. Di norma, le rose si svegliano dal letargo tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo. Occorre osservarle e, quando le foglioline cominciano a farsi vedere dalle gemme, è tempo di intervenire con la concimazione. La maggior parte delle rose richiederà poi una seconda concimazione a fine primavera, da metà-fine maggio a metà giugno, prima dell’arrivo del caldo intenso: con le temperature altissime, le rose entrano in una fase di riposo e non fioriscono, per riprendere quando le notti si fanno più fresche, in agosto; molte varietà tornano a essere bellissime anche in settembre.

Prima concimazione all'inizio della primavera

Un aiuto per la fase di risveglio e di crescita

Affinché le rose crescano vigorosamente e fioriscano abbondantemente dopo la potatura di fine inverno, occorre un apporto di sostanze nutritive, oltre a luce e acqua. Per favorire la nuova crescita e la formazione dei fiori, l'Azoto e il Fosforo sono particolarmente importanti in questa fase. Il nutrimento può avvenire con l’impiego di formulati diversi; esistono infatti fertilizzanti organici di origine interamente naturale, concimi minerali e prodotti organico-minerali, una soluzione combinata.

Qual è il modo migliore per concimare le rose in primavera?

Concimi Organici

Concimi minerali

Assicurati di fare un'annaffiatura adeguata dopo la concimazione

Dopo la concimazione è necessaria un'irrigazione generosa, in modo che i nutrienti possano rapidamente raggiungere le radici, e controllare regolarmente l'umidità del terreno, affinché il fertilizzante possa sviluppare il suo effetto.

compo image

La concimazione estiva

Energia per i rosai a lunga fioritura

Oggi, moltissime varietà di rose hanno la caratteristica della rifiorenza, una dote che consente di avere fiori quasi ininterrottamente fino al tardo autunno. La rifiorenza non è uguale in tutti i tipi di rose, alcune si fermano in piena estate e riprendono a fiorire quando comincia a fare più fresco.

Le rose rifiorenti, comunque, di qualunque varietà siano hanno bisogno di molte sostanze nutritive per rinnovare la produzione di boccioli. Poiché la concimazione estiva deve sviluppare il suo effetto il più rapidamente possibile, è ottimale l'uso di un concime minerale a rapido effetto e con un alto contenuto di Potassio, elemento che stimola la produzione di boccioli e fiori. COMPO Concime per Rose può essere la soluzione giusta per stimolare le rose nel periodo estivo: è un concime minerale liquido con microelementi, offre un nutrimento completo e bilanciato specifico per rose, per fioriture intense e crescita rigogliosa; inoltre ha un dosaggio facile senza sprechi, grazie al tappo graduato con salvagoccia. Il suo effetto è rapido.

In alternativa si può utilizzare COMPO Concime per Rose con Guano, indicato anche in primavera; ha una composizione che comprende componenti naturali come il guano, e assicura quindi sia un effetto immediato che un rilascio graduale. Importante fornire i concimi quando la terra è già umida, meglio se la sera o di mattina presto. La cosa migliore è zappettare superficialmente la terra e integrare il prodotto granulare in modo che possa essere assorbito rapidamente con una generosa irrigazione. Mantenendo il terreno umido, il prodotto rilascia anche gradualmente il suo potenziale nutritivo per un periodo di qualche settimana.

concimazione rose

La concimazione autunnale

Energia a lento rilascio per affrontare l’inverno

Da fine settembre in poi, le rose non dovrebbero più essere nutrite con un fertilizzante azotato a rapido effetto: favorirebbe una nuova crescita di germogli che però non avrebbero tempo sufficiente per maturare e lignificare prima dell'inverno. Questi germogli ancora troppo teneri potrebbero essere danneggiati dalle prime gelate autunnali, causando alla pianta uno stress che favorisce la presenza di marciumi nei rami. È invece possibile, a fine autunno quando le rose sono già in riposo e senza foglie, l’impiego di COMPO BIO Stallatico, che provvede a reintegrare il terreno, in alternativa alla sua somministrazione a fine inverno.

compo image

La concimazione delle rose in vaso

Nutrimento adatto per belle fioriture

Le rose miniatura crescono anche in vasi piuttosto piccoli; se il contenitore è ampio e profondo, moltissime sono le varietà arbustive, cespugliose o rampicanti che si possono coltivare. Il nutrimento per le rose in vaso rispetta in linea di massima i principi suggeriti per le rose in piena terra: se sono in grandi fioriere si somministra a fine inverno un nutrimento organico come COMPO Bio Concime Organico Universale, e a metà primavera COMPO Concime per Rose con Guano, ripetendo ogni mese; oppure, dalla primavera all’autunno, ogni 10-12 giorni, COMPO Concime per Rose, concime minerale liquido con microelementi che ha il vantaggio di essere facilmente dosabile e molto adatto anche alle rose miniatura.

Da sapere

La concimazione interviene anche sulla salute: piante ben nutrite sono meno sensibili ad attacchi fungini e di insetti. Una nutrizione bilanciata evita ingiallimenti, macchie, foglie deboli e assenza di boccioli.

Condividi

Iscrizione alla newsletter

Restate Informati

Ricevete newsletter e suggerimenti su: giardino, prato, piante, decorazioni e molto altro. Riceverete circa due newsletter al mese.

GRAZIE PER LA TUA REGISTRAZIONE! Riceverai immediatamente un messaggio di conferma via e-mail. Fai clic sul link per confermare la tua registrazione ed avere in omaggio un esclusivo ebook.

Per favore inserisci il tuo indirizzo email. Conferma il tuo consenso spuntando la casella.

compo image

COMPO. Piante meravigliose con semplicità.

Con o senza pollice verde - insieme per una vita più verde.

Segui COMPO anche su:

Scopri di più su COMPO