Cerca rivenditori
compo image

Termini di ricerca frequenti

Cerca rivenditori
compo image

LE 6 VARIETÀ PERFETTE PER LA MEZZ’OMBRA

Rose splendide anche con poco sole

Che si tratti di rosa rampicante, cespugliosa o tappezzante, la rosa è una delle piante più amate, un vero gioiello per ogni giardino e terrazzo. Attualmente si stima che esistano circa 30.000 tipi di rose: c'è solo l'imbarazzo della scelta. Ma quali rose sono ideali per l'ombra parziale? In questo articolo ti suggeriamo quelle che si accontentano di poco sole e sono quindi ideali per chi ha a disposizione solo un luogo parzialmente ombreggiato.

Meraviglie che amano la luce solare… quasi sempre.

La maggior parte dei tipi di rose prospera meglio in luoghi soleggiati, dove formano più fiori. Non hanno paura del caldo e vivono bene anche nei climi mediterranei, anche se prosperano un po’ ovunque, anche nel Nord Europa. Sfortunatamente, le rose non hanno la possibilità di crescere in ombra. Quindi, se hai un giardino o un terrazzo all'ombra tutto il giorno, dovrai scegliere altre piante per avere fioriture generose. Qui vengono presentate anche le piante più belle per i luoghi ombreggiati. Ma se hai una zona con almeno 4-5 ore di sole al giorno, puoi aspettarti un gran numero di rose dalle varietà che accettano queste condizioni di ombra parziale.

 

compo image

ROSA MAJALIS

1. Una bellezza selvatica che sa di cannella

Le varietà derivate dalle specie selvatiche, ossia da quelle spontanee in natura, sono particolarmente adatte per l'ombra parziale. Si tratta di varietà particolari, ottenute dagli ibridatori, che hanno anche molti altri vantaggi: sono robuste e sviluppano cinorrodi (bacche) apprezzate dagli uccelli selvatici in autunno-inverno. Inoltre sono piuttosto resistenti e hanno minori probabilità di essere attaccate da afidi e malattie fungine rispetto ad altri tipi di rose.

Una rosa ideale per l'ombra parziale è Rosa majalis, originaria delle foreste dell'Europa e della Siberia. Cresce fino a 2 m e produce frutti commestibili ricchi di vitamina C, che sono usati in medicina. Come suggerisce il nome, fiorisce relativamente presto nell'anno, a fine aprile è già piena di corolle. La varietà "Plena" è particolarmente apprezzata per la forma dei fiori ed emana anche la sua sottile fragranza che ricorda la cannella. Si tratta di un rosaio molto resistente: le cure richieste sono minime e può resistere a forti gelate.

compo image

Pastellfarbene, duftende Blüten

2. Rose del gruppo Moschata

Le rose comprese nel gruppo delle varietà chiamate Moschata sono originarie dell'Asia. I fiori color pastello sono generalmente piccoli, da semplici a semidoppi, e sono riuniti in grandi gruppi. Il colore dei fiori si differenzia, a seconda della varietà, nelle tonalità pastello del rosa, rosa tenue, giallo, albicocca e rosso. Le rose Moschata crescono ad arbusto/cespuglio e sono ideali per il giardino parzialmente ombreggiato. Durante il periodo di fioritura, da giugno ad agosto-settembre, si può godere del loro tipico profumo muschiato. La varietà "Buff Beauty " in particolare è molto profumata. Molto bella anche la varietà “Cornelia”, sarmentosa, con lunghi rami: quando si aprono, le corolle si appiattiscono, e il color rosa salmone, invecchiando, lentamente sbiadisce. La fioritura più bella è quella delle primavere fresche o dell’autunno, quando i colori permangono intensi. Ottima anche come rampicante, fissando i tralci al supporto (es. grigliato o rete). Come per la maggior parte delle rose, sulle Moschata in autunno non si formano i cinorrodi (bacche). Resistono bene all'inverno e al gelo.

 

 

compo image

LE PIANTE MEDICINALI DEI ROMANI

3. Rose Galliche

La Rosa gallica è una specie selvatica particolarmente profumata. Raggiunge un'altezza di un metro o poco più e fiorisce da maggio a giugno. Già gli antichi Romani usavano l'aceto di rosa, estratto dai fiori di questa specie, al quale veniva attribuito un valore medicinale. Da questa specie venivano ottenuti anche oli essenziali per fare profumi. Oggi viene utilizzata solo come pianta ornamentale. Subito dopo la fioritura, la rosa gallica forma cinorrodi rosso scuro. Questi cinorrodi di solito rimangono fino al gelo, che la rosa può sopportare senza problemi. Può essere piantata come singolo esemplare oppure a gruppi e come siepe, e anche in grandi vasi profondi; viene usata anche sui pendii.

Una varietà particolarmente adatta per un posto ombreggiato è "Charles de Mills" con meravigliosi fiori di forma piatta, simmetrica e i suoi fantastici sulle sfumature del porpora; fiorisce una sola volta in tarda primavera, ed emana un intenso profumo. I fiori densamente pieni si sviluppano dai loro boccioli sferici. Cresce molto cespugliosa e raggiunge tra i 100 ei 150 centimetri di altezza.

 

compo image

CAMPIONESSSE DELL'ARRAMPICATA

4. Le rose Rambler, amanti di un'ombra parziale

Il nome “rambler” deriva dall'inglese che significa gironzolare in libertà. Con i loro rami lunghi e flessibili, le rose Rambler spesso si attorcigliano su pali e si arrampicano sui muri delle case e sui pergolati, creando un'atmosfera molto romantica. Possono raggiungere diversi metri di altezza. La maggior parte delle rose rampicanti fiorisce a partire da giugno; alcune varietà fioriscono anche a fine estate. La fioritura è, in genere, davvero spettacolare. Quando i fiori appassiscono compaiono piccoli cinorrodi, particolarmente apprezzati dagli uccelli. Le rose Rambler preferiscono il terreno argilloso o parzialmente sabbioso e una posizione parzialmente ombreggiata dove i loro rami possono crescere verso la luce del sole.

 

Una rosa Rambler particolarmente vigorosa è la varietà “Venusta Pendula”, ottenuta dalla specie selvatica Rosa arvensis). Viene utilizzata su pergolati, archi o alberi. La 'Venusta Pendula' fiorisce a fine primavera e inizio estate con fiori leggermente profumati, rosa tenue e semidoppi, che deliziano anche api e bombi. Grazie al suo notevole vigore, può crescere fino a sei metri di altezza. Dopo la fioritura, sviluppa grandi cinorrodi rossi che servono come cibo invernale per gli uccelli selvatici. È anche una delle rose più resistenti al gelo.

 

La rara varietà "Ayrshire Splendens" è un’altra rosa meravigliosa per l'ombra parziale. Incanta con i suoi fiori dal bianco al rosa tenue e i rami possono raggiungere anche una lunghezza di oltre dieci metri. I rami vanno fissati al supporto per favorire lo sviluppo in altezza.

 

 

Rose rampicanti per mezz'ombra

FIORI VELLUTATI

Una rosa rampicante che si sente particolarmente a suo agio in ombra parziale è la varietà

“Senegal”, sarmentosa e rifiorente; è un ibrido di Tea. I suoi fiori doppi, viola scuro e vellutati. sono sensibili al sole e bruciano facilmente quando i raggi sono intensi. Fiorisce tra giugno e luglio ed è profumata. Una seconda, debole seconda fioritura avviene in autunno. I rami della rosa “Senegal” sono quasi privi di spine. Può crescere fino a tre metri di altezza. Oltre ad amare i luoghi parzialmente ombreggiati, ha un  altro pregio: è particolarmente resistente al gelo.

 

compo image

6. Rose damascene e Portland

Rosa damascena veniva coltivata in Oriente già circa 3000 anni fa. Simile alla rosa gallica, regala oli essenziali di grande valore per la produzione di profumi. I fiori dal rosa al bianco, doppi o semidoppi, emanano un profumo intenso e caratteristico.

Se scegli la "Jacques Cartier", un ibrido del gruppo di rose Portland le cui lontane origini contengono la genetica delle rose galliche e di quelli damascene, puoi aspettarti fiori rosa, densamente pieni, con una fragranza meravigliosa. Questa varietà cresce compatta e raggiunge un'altezza da uno a tre metri; fiorisce tra maggio e luglio e una seconda volta in autunno. Ha un portamento eretto e ordinato, con foglie verde scuro. Vive bene anche in vaso a mezz’ombra ed è adatta a formare siepi ordinate o aiuole.

 

 

Condividi

compo image

COMPO. Piante meravigliose con semplicità

Segui COMPO anche su: