Cerca rivenditori
compo image

Termini di ricerca frequenti

Cerca rivenditori

Scheda informativa

Falena degli alberi da frutto

compo image
compo image

Caratteristiche

Pianta ospite:
Alberi da frutto (ad esempio: ciliegio, melo, pero), alberi ornamentali (ad esempio: acero, tiglio, quercia)
Sintomi:
Devastazione di foglie, fiori e frutti
Aspetto:
Bruco verde con strisce laterali biancastre e verde scuro al centro, lungo 2,5 cm (cheimatobia piccola), bruco rosso con strisce centrali marrone scuro, lungo 3,5 cm (cheimatobia grande)

Periodo di infestazioni

Descrizione

Falena degli alberi da frutto

Il caratteristico “dorso inarcato” dei bruchi quando si muovono è un segno distintivo certo che li distingue da altri bruchi. Si nutrono di foglie, fiori o provocano cavità nei frutti e isolate defogliazioni in un albero nel suo complesso. I bruchi della falena invernale nascono dopo che l’albero ha messo le gemme e dai primi di giungo si cibano di foglie, fiori e frutti. Poi si impupano entro metà/fine ottobre e appaiono i maschi alati nonché le femmine senza ali. Le femmine si arrampicano sul tronco fino alla chioma per deporvi le uova.

Rimedio

Ecco come combattere la falena degli alberi da frutto

Da ottobre a metà marzo (circa 3 settimane dopo la gemmazione) impedire alle femmine di deporre le uova applicando degli anelli di colla sul tronco. Se sul tronco vi sono delle uova, rimuoverle con una spazzola metallica. Prima della fioritura trattare con un insetticida.

Condividi

compo image

Grandi premi ti aspettano!

Acquista un sacco di terriccio e vinci.

Segui COMPO anche su:

Scopri di più su