Cerca rivenditori
compo image

Termini di ricerca frequenti

Cerca rivenditori
  1. COMPO
  2. COMPOmagazine
  3. Piante dalla A alla Z
  4. Piante da giardino
  5. Clematide (Clematis) pianta: coltivazione e cura

Scheda informativa

Clematide

compo image
compo image
compo image
compo image

Esigenze

Annaffiatura:
abbondante
Luce:
Sole/mezz'ombra
Cura:
minima

Periodo di fioritura

Caratteristiche

Campo di applicazione:
Aiuole, bordure
Altezza di crescita:
Fino a 4 m
Colore dei fiori:
Dal blu scuro al porpora, rosso, rosa

Piantare correttamente

Piantare la clematide

Introduzione

La Clematis o clematide appartiene alla famiglia delle Ranuncolaceae; il nome deriva dal greco klema che significa "viticcio" o anche "legno flessibile". Le Clematis sono originarie delle zone temperate e temperato-fredde dell' America, Cina, Europa e Siberia. Esistono oltre 250 specie, e di queste 7 crescono spontaneamente in Italia. Alcune specie sono sempreverdi a fioritura precoce, altre a fioritura tardiva e inoltre sono stati prodotti diversi ibridi.

Descrizione

E' una pianta rampicante può raggiungere anche i 10 metri d'altezza, le foglie poccono essere caduche o sempreverdi, i fusti sottili producono sottili viticci con cui si attaccano ai muri. I fiori sono molto grandi con colori che vanno dal blu scuro al porpora, rosso, rosa; esistono specie a fiore giallo e bianco.

Esposizione

Per la loro origine dai boschi del Nord America, dell’Asia e dell’Europa, le piante di clematide in natura si arrampicano sugli alberi a cercare la luce. Le radici rimangono all’ombra. Secondo natura, pertanto, esposizioni al sole o in penombra sono adeguate per questa pianta. Le radici dovrebbero essere protette dal caldo e dal secco con del pacciame o con piante a copertura del terreno. Le campanule, l’hosta o l’heuchera sono ottime piante per mantenere in ombra la zona delle radici. In alternativa vanno bene anche cocci o pietre. Le clematidi non temono il freddo, anche perchè durante il periodo di riposo vegetativo invernale tendono a perdere completamente la parte aerea.
 

Piantagione

In quanto pianta di bosco, la clematide ama terreni ricchi di humus e uniformemente umidi dai quali l’acqua in eccesso possa facilmente defluire. Il miglior periodo per la piantagione è agosto/settembre. In questi mesi, la terra è più calda e le radici possono svilupparsi molto bene nel nuovo ambiente. Togliete la pianta dal vaso con molta cautela. In caso di pane molto secco, dovrebbe essere prima ben immerso in acqua. Nella terra in giardino, piantate la clematide circa 15 cm più in profondità rispetto a quanto non lo fosse nel vaso che avete acquistato. Questo favorirà l’attecchimento e proteggerà la pianta dalle gelate. Potrebbe essere utile cospargere della sabbia o del pietrisco sul fondo della buca, per rendere il terreno più drenante.

Il nostro CONSIGLIO

La clematide necessita di un supporto per arrampicarsi. Se tale supporto viene fissato su una parete della casa esposta ad ovest, mantenete una distanza di circa 10 cm. In tal modo, anche la parte posteriore della pianta sarà per ben ventilata.

Mantenere correttamente

La cura della clematide

Irrigazione:

Bagnate regolarmente la clematide se lo strato superficiale del terreno è secco. Questo sarà particolarmente importante in primavera ed estate. Evitate, tuttavia, la formazione di acqua stagnante.

Concimazione:

Poiché la fioritura è costante e la crescita lussureggiante, è necessaria una concimazione massiccia. Il nostro concime per rose garantisce il giusto apporto di sostanze nutritive.

Potatura:

  • Specie che fioriscono a primavera (ad esempio, la Clematis alpina e la Clematis montana): potatura solo se necessario. Potare subito dopo la fioritura, all’altezza desiderata.
  • Specie che fioriscono in estate (ad esempio la clematide perenne e la Clematis viticella): vengono tagliate completamente in autunno inoltrato, lasciando circa 40 cm. Queste piante mettono le gemme appena dopo la potatura.
  • Fioritura in primavera inoltrata, estate inoltrata, autunno: rimuovere esclusivamente i fiori appassiti con le relative coppie di foglie. In questo modo, si otterrà una seconda fioritura prodigiosa. A novembre/dicembre tutti i polloni verranno accorciati della metà.

Moltiplicazione

La moltiplicazione della clematide può essere fatta tramite talea, prelevando in estate delle talee lunghe circa 10-15 cm dalla pianta madra e mettendole in un miscuglio di torba e sabbia e spostandole a radicazione avvenuta in vaso. In inverno dovranno essere posta al riparo e rinvasate in primavera in contenitori più grandi. La messa a dimora definitiva potrà essere fatta in autunno. 

Se si vuole invece moltiplicare per semina, questa va  fatta nei primi 15 giorni di marzo.

Parassiti e Malattie

Contro le lumache, che ne mangiano le foglie, è possibile intervenire con COMPO Bio Antilumache Fer PFnPO.

In caso di oidio, malattia fungina che si manifesta con una patina biancastra, simile a della polvere che ricopre le parti colpite delle piante, o in caso di ruggine, un'altra malattia fungina che si riconosce da macchie che vanno dal verde al giallo sulla pagina superiore delle foglie, e di colore arancione vivo sulla pagina inferiore, è possibile intervenire con COMPO Duaxo Pronto Uso PFnPO.

compo image
Quotemark

Un’abbinata vincente

La clematide e le rose rampicanti stanno benissimo assieme. Le loro fioriture sono complementari e la rosa fornisce un sostegno per la clematide. Sarebbe meglio piantare la rosa da 2 a 3 anni prima rispetto alla clematide.

RENE WADAS, il medico delle piante

Condividi

Iscrizione alla newsletter

Restate Informati

Ricevete newsletter e suggerimenti su: giardino, prato, piante, decorazioni e molto altro. Riceverete circa due newsletter al mese.

GRAZIE PER LA TUA REGISTRAZIONE! Riceverai immediatamente un messaggio di conferma via e-mail. Fai clic sul link per confermare la tua registrazione ed avere in omaggio un esclusivo ebook.

Per favore inserisci il tuo indirizzo email. Conferma il tuo consenso spuntando la casella.

compo image

COMPO. Piante meravigliose con semplicità.

Con o senza pollice verde - insieme per una vita più verde.

Segui COMPO anche su:

Scopri di più su COMPO