Cerca rivenditori
compo image

Termini di ricerca frequenti

Cerca rivenditori
  1. COMPO
  2. COMPOmagazine
  3. Piante dalla A alla Z
  4. Erbe aromatiche, frutta e ortaggi
  5. Mais dolce: cura e coltivazione a casa o nell'orto

Scheda informativa

Mais dolce

compo image
compo image
compo image
compo image
compo image

Esigenze

Annaffiatura:
piccolo
Luce:
Sole
Cura:
minima

Periodo di raccolta

Caratteristiche

Campo di applicazione:
Orto, bordure, aiuole
Altezza di crescita:
Fino a 2 metri abbondanti
Colore dei fiori:
Pannocchie

Piantare correttamente

Mais dolce

Caratteristiche

Pianta preziosa per l’alimentazione umana e animale da molti secoli, il mais è originario del Centro America e probabilmente della regione di Oaxaca in Messico, dove le popolazioni locali hanno cominciato a coltivarla molto prima che Colombo portasse le sue navi nelle Americhe. Nei secoli, il mais si è diffuso nell’America del Sud e del Nord. Già nel 500 in Spagna il mais veniva coltivato; poiché si riteneva che fosse originario dei paesi mediorientali, in Italia si iniziò a chiamarlo “granturco”. Nutriente, saziante e facilmente conservabile sia in forma di semi che di farina, è ancora oggi fra le piante più coltivate nel mondo, superata probabilmente solo dalla canna da zucchero, ma certamente è il cereale più diffuso in tutti i continenti.

Oltre a essere di ottimo sapore e di aspetto esteticamente apprezzabile, il mais è una fonte di composti utili per il funzionamento del metabolismo, per la salute di ossa e denti, per la produzione dei globuli rossi, per lo sviluppo del sistema nervoso del bambino durante la gestazione e per la corretta coagulazione del sangue. Rispetto ad altri cereali è meno calorico.

Esposizione

Mentre il mais da foraggio è coltivato principalmente in agricoltura, soprattutto per l’alimentazione degli animali (in particolare i bovini), il mais dolce può trovare posto nell'orto e giardino di casa. La pianta ama il sole e preferisce un terreno profondo e ricco di sostanze nutritive e soprattutto di azoto. Pianta il mais pensando bene al suo sviluppo: germoglia rapidamente, diventa alto e potrebbe quindi ombreggiare le altre piante che ha vicino; mettilo nell’orto in una posizione in cui non possa disturbare altri ortaggi.

Impianto

Il mais dolce può essere seminato direttamente in terra da metà aprile in poi. Per favorire la germinazione è consigliabile immergere i semi in acqua per alcune ore prima di collocarli nel terreno. Mai piantare una singola pianta di mais: meglio creare almeno 2 file con 3-4 piante ciascuna, in quanto devono impollinarsi a vicenda grazie al vento, per ottenere una bella produzione di pannocchie.

 

 

Mantenere correttamente

La cura del mais dolce

Irrigazione

Innaffia il mais regolarmente, senza mai creare pozzanghere e ristagni. Il mais dolce è relativamente resistente alla siccità, ma un corretto regime di irrigazione favorisce l’ingrossamento dei semi delle pannocchie e la loro dimensione complessiva.

 

Concimazione

Il mais è un forte consumatore di fattori nutritivi. Prima di piantare, puoi migliorare il terreno con un apporto di compost per fornire alle piante una buona base di sviluppo. Inoltre, è utile la concimazione con un fertilizzante a lenta cessione che garantisce un apporto a lungo termine di energia e consente alle piante di svilupparsi vigorosamente, per un raccolto generoso e anche un bello spettacolo grazie alla dimensione e al fogliame.

Raccolta

Puoi raccogliere il mais dolce non appena i fili all'estremità della pannocchia diventano di colore bruno- rossastro. I chicchi di mais in quel momento hanno il loro tipico colore giallo chiaro e sono ancora morbidi all'interno. Le pannocchie possono essere semplicemente staccate dalla pianta. Di solito puoi aspettarti 1-2 pannocchie per pianta.

Conservazione e utilizzo

Le pannocchie di mais dolce possono essere conservate per alcuni giorni in frigo; si utilizzano cotte alla griglia o anche semplicemente lessate in acqua leggermente salata. L’alto contenuto zuccherino dei chicchi di mais dolce ne fa un alimento energetico adatto anche ai bambini. Contiene sostanze che aiutano a prevenire l’invecchiamento dell’organismo e le malattie degenerative.

COMPO Consiglia

Mais, zucca e fagioli possono essere coltivati nella stessa parcella dell’orto, secondo l'agrosistema del Centro America detto “milpa”: un metodo antico che consentiva di ottenere il meglio dalle colture che si associano in modo positivo.

Condividi

Iscrizione alla newsletter

Restate Informati

Ricevete newsletter e suggerimenti su: giardino, prato, piante, decorazioni e molto altro. Riceverete circa due newsletter al mese.

GRAZIE PER LA TUA REGISTRAZIONE! Riceverai immediatamente un messaggio di conferma via e-mail. Fai clic sul link per confermare la tua registrazione ed avere in omaggio un esclusivo ebook.

Per favore inserisci il tuo indirizzo email. Conferma il tuo consenso spuntando la casella.

compo image

COMPO. Piante meravigliose con semplicità.

Con o senza pollice verde - insieme per una vita più verde.

Segui COMPO anche su:

Scopri di più su COMPO